giovedì 1 maggio 2008

Dichiarazioni pubbliche

Una volta la figura del politico era quella di un uomo colto e informato, che sapeva farla franca perchè "era studiato". Adesso, specialmente in Italia, oltre ad essere una persona che ha grossi problemi con la giustizia, è un vecchio che non sa usare un PC, non conosce internet e quindi non conosce le ripercussioni gravissime che può avere un gesto come quello che Visco ha fatto ieri: rendere disponibili le quote imponibili di tutti i cittadini italiani per l'anno 2005.


Visco si è giustificato
dicendo che nei telefilm americani i redditi sono on-line. Se la nostra politica elegge a fonte autorevole Dr House o le Casalinghe Disperate, direi che siamo proprio al capolinea. Soprattutto quando dal web si trovano notizie che smentiscono quello che dice il futuro ex-ministro.

Le noti dolenti non finiscono qui: 24 ore dopo la messa in linea delle dichiarazioni, il nostro Garante della Privacy ha bloccato tutto ed ha vietato ai giornali di pubblicare qualsiasi dato. Ora, considerato che per essere eletti Garante della Privacy si deve dimostrare esperienza in diritto ed informatica, fa strano notare come questi otto asini non si siano resi conto che il P2P avrebbe dato il colpo di grazia: da ieri circolano on-line i dati sensibili di tutti gli italiani su emule e sugli altri programmi di download.

La cosa non finirà qui. Ben presto verremo a sapere a chi ha giovato questa trovata. Basta aspettare un po'....

4 commenti:

AlexilGrande ha detto...

Era prevedibile che questi dati circolassero anche su emule. Di questa gente ho sempre più paura.

ps: Ho già messo il link del tuo blog sul mio. Vuoi ricambiare?

Nicole ha detto...

Scusa, io ho una domanda: io sapevo che le dichiarazioni dei redditi erano già rese note, cioè consultabili presso gli uffici dell'agenzia delle entrate.
L'unica differenza è che ora le hanno messe su internet.
Dico una cavolata?

AlexilGrande ha detto...

Sì. e che quindi non ci vuole una qualsivoglia autorizzazione per consultarle.

Davide Cunsolo ha detto...

ciao cervellone! dai un'occhiata al mio blog..se ritiani sia grave quanto lo ritengo io parlane anche tu...accendiamo i riflettori!